6 cattive abitudini che rovinano il sonno

DOPPI SALDI fino al 28 marzo! SCONTO 50% sul prezzo di listino + 40% di EXTRA SCONTO su tutti i PRODOTTI, applicando il codice coupon PRIMAVERA in fase di acquisto.

Non perderti i nostri prodotti in super offerta: Materasso 3 Strati Sweet Armony, Materasso 3 Strati Memory, Materasso 1600 Molle indipendenti e Memory e Materasso 800 Molle indipendenti e Memory scontati oltre il 60%!

(Le promozioni Non sono cumulabili con i codici sconto)

abitudini che rovinano il sonno

6 cattive abitudini che rovinano il sonno

Sono gesti ormai consolidati, che fai quasi senza pensarci, ma che a lungo andare possono trasformare i tuoi dolci sogni in incubi. Scopriamo assieme le 6 cattive abitudini che rovinano il sonno

 

 

1 – Fumare

Concedersi una sigaretta, oltre che essere una dipendenza, per molti è un modo per scaricare i nervi e per rilassarsi. Un gesto consueto che è però deleterio per il tuo riposo. Sapevi che il fumo stravolge il regolare ritmo carcadiano sonno – veglia? Gli effetti di questo cambiamento, se prolungati nel tempo, potrebbero aumentare il rischio di depressione, ansia e disordini del comportamento. I fumatori poi hanno difficoltà a prendere sonno e si svegliano più spesso durante la notte, rovinando quindi la qualità del loro riposo. Fumare disturba il sonno e danneggia la salute; se non lo hai ancora fatto, smetti quanto prima!

 

2 – Mangiare prima di dormire

Una bella spaghettata aglio, olio e peperoncino a mezzanotte? Latte e biscotti prima di andare a letto? Meglio di no! Se il tuo corpo è impegnato nella digestione, sicuramente il tuo sonno non sarà riposante, ma piuttosto disturbato. Mai andare a letto con la pancia piena se non vuoi trascorrere la notte a rigirarti tra le coperte. Sarebbe bene finire di mangiare almeno tre ore prima dell’ora in cui di solito ti corichi, cosi da avere il tempo di concludere la digestione.

 

Leggi anche: Cosa mangiare prima di dormire

3 – Bere alcool o caffè

La caffeina, non c’è bisogno di dirlo, è un eccitante naturale e l’alcool, specialmente a ridosso dell’ora della nanna, diminuisce sensibilmente le ore trascorse nella fase REM, quella più profonda e riposante. Se proprio non puoi fare a meno di bere qualcosa, sono permesse solo tisane rilassanti.

 

4 – Rilassarsi con la tv, il computer o il cellulare

L’abitudine di spippolare il cellulare o il tablet quando si è a letto non solo non è distensiva, ma è anche deleteria per il riposo. Gli schermi danno eccitazione e addirittura contribuiscono a sopprimere lo sviluppo della melatonina, un ormone che regola il ciclo del sonno. Allo stesso modo lavorare a letto non fa bene: prima di dormire è fondamentale rilassarsi. Via libera quindi ad un buon libro, una rivista oppure concediti una bevanda calda, ma leggera.

 

Leggi anche: Leggere prima di dormire, 4 benefici che otterrai

5 – Poltrire nel fine settimana

Lo so che molti di noi aspettano con ansia il sabato e la domenica per dormire finalmente qualche ora di più, ma non esageriamo! Se durante la settimana ti svegli sempre intorno alle 7:00/8:00 e nel weekend stai a letto fino a mezzogiorno, oltre ad alzarti con un mal di testa martellante probabilmente il tuo ciclo del sonno si destabilizzerà. È un po’ come prendere un volo verso gli Stati Uniti ogni venerdì sera e tornare a casa la domenica: un po’ impegnativo per il fisico.

 

6 – Non staccare la spina

Se la giornata è stata piena di impegni e particolarmente stancante, la sera dopo cena devi necessariamente prenderti del tempo per ricaricare le pile e staccare la mente da tutti i problemi. Fai un bagno caldo, coccola il gatto, prepara i vestiti per il giorno dopo. Creati una routine che ti accompagni verso l’ora del riposo. il trucco è tornare un po’ bambini: bagnetto, biberon e favola e tutti a dormire, ti ricordi?

 

Ecco alcune delle abitudini da evitare per dormire come un bebè. Tu ne hai altre da consigliarci?

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *