• Spedizione gratuita
  • Pagamenti sicuri
  • Made in Italy
  • Reso facile
altezza e densità del materasso

Altezza e densità del materasso: come scegliere?


Qual è l’altezza ideale che un materasso in memory foam dovrebbe avere? E quanto è importante la densità?

  Quando si è in procinto di scegliere il materasso in memory foam, due variabili da tenere in considerazione sono l’altezza e la densità. Queste infatti incidono molto sulla qualità del materasso stesso e, di rimando, su quella del tuo riposo e del tuo benessere. In questo articolo vogliamo approfondire meglio questo aspetto e capire con che criterio scegliere altezza e densità del materasso.  

L’altezza del materasso: quanto è importante?

L’altezza del materasso è importante perché influisce sul grado di supporto che offre al tuo corpo quando dormi. Non esiste un valore unico, molto dipende dalle esigenze e soprattutto dalla tipologia di materasso. Ad esempio quando si parla di topper per materassi, lo spessore varia dai 3 ai 10 cm, quelli a molle tra i 23 e i 24 cm e quelli in lattice oltre i 18 cm. L’altezza ideale per i materassi in memory foam è invece circa 20 cm, questo perché con uno spessore più alto è possibile che al suo interno ci siano più strati a diversa densità per un migliore supporto del corpo. Uno spessore più alto determina quindi una maggiore quantità di materiale e quindi più sostegno rispetto ad uno basso.  

Come scegliere la densità del materasso

La densità assume particolare rilevanza nel caso dei materassi in memory foam e, tendenzialmente, quelli ad alta densità offrono delle performance migliori rispetto a quelli a bassa. Ma cos’è questa densità? Si tratta del peso al metro cubo del memory foam: un’alta intensità è associata ad un peso maggiore e viceversa. In commercio puoi trovare tre tipi di densità: alta, media e bassa. La densità dipende da quanto pesa un metro cubo di memory foam. Ad esempio una densità di 50kg per metro cubo (50kg/mc) vuol dire che un metro cubo di memory foam pesa 50kg. Più è alta la densità e maggiore sarà il peso del materasso e viceversa. Un materasso memory foam è a bassa densità quando questa è inferiore ai 35 kg/mc. Ciò vuol dire che Materassi di questo tipo solitamente sono un po’ più rigidi e sono adatti a chi non ama troppo la sensazione avvolgente tipica del memory foam. In genere un materasso a bassa intensità mantiene inalterate le sue qualità per pochi anni, a fronte di un costo di mercato molto contenuto. È perfetto quindi per chi ha un piccolo budget a disposizione, ma vuole comunque un materasso con uno strato di memory foam Quelli a densità media oscillano tra i 35 e i 55 kg/mc e sono un ottimo compromesso tra rigidità e morbidezza. Sono anche adatti a chi patisce il caldo a letto perché la schiuma non avvolge il corpo come quelli ad alta densità. Il prezzo di mercato di materassi di questo tipo è leggermente più alto, ma aumenta anche la loro durata e l’efficacia delle loro performance nel tempo. I materassi ad alta densità sono quelli sopra i 55-60 kg/mc. Questi materassi accolgono il corpo e danno una sensazione di leggerezza perché tutte le zone di compressione sono annullate. Questo tipo di materasso è più costoso ed è adatto a chi soffre particolarmente il freddo e alle corporature più gracili. C’è da precisare che la densità dipende anche dalla temperatura della stanza e del corpo: il materasso è più soffice quando è caldo e più duro quando è freddo.