• Spedizione gratuita
  • Pagamenti sicuri
  • Made in Italy
  • Reso facile
MOJITO scontato fino al 54%! A partire da 369€ con 100 notti di prova e tasso zero. Acquista ora!
MOJITO scontato fino al 54%! A partire da 369€ con 100 notti di prova e tasso zero. Acquista ora!

Elimina gli acari del materasso in 5 semplici mosse!


Dopo aver pulito perfettamente il materasso da muffa e macchie varie,
per dormire sonni sempre più tranquilli è giunto il momento di scoprire come “sfrattare” dai nostri letti quelle fastidiose e invisibili bestioline chiamate: acari del materasso.
Avete capito bene, “bestioline”, sappiate infatti che il nostro amato materasso purtroppo,
se non curato quotidianamente, può diventare facilmente un caro e ambito “rifugio” per questi odiosi “animaletti”.
Se ci pensiamo bene infatti, inevitabilmente, il materasso può “trattenere” sopra e all’interno di sé,
residui di ogni tipo, capelli, scaglie di pelle, liquidi e sopratutto polvere.
Ed è proprio quest’ultima l’habitat ideale degli acari del materasso.
Anche se stanotte pensando a queste antipatiche bestioline sarà difficile prendere sonno e
più facile fare incubi, sappiate che esistono dei veri ed efficaci rimedi per eliminarli dal nostro materasso e cacciarli così dalle nostre case.
Non perdiamo altro tempo e scopriamoli insieme!

Cosa sono gli acari del materasso?

Oltre a essere dei perfetti ospiti indesiderati, gli acari sono precisamente dei minuscoli microrganismi appartenenti alla classe degli aracnidi, parassiti occasionali o permanenti di molte specie animali,
tra le quali l’uomo.
Visibili esclusivamente al microscopio, quindi riponete pure la lente d’ingrandimento e perdete ogni speranza di vederli dal vivo, si annidano in grande quantità dentro le nostre case.
In condizioni ottimali, possono vivere almeno 3 mesi e riprodursi molto facilmente,
ogni famiglia infatti può produrre 300 acari alla volta.
Questi minuscoli animaletti riescono ad adattarsi ad ogni condizione climatica,
anche se prediligono temperature sopra i 20°C e ambienti umidi, la loro alimentazione preferita si basa su residui di polvere domestica (forfora, resti di cute, capelli, unghie, ecc.).
Motivo per cui, essi si trovano soprattutto in materassi, letti e tappeti.
Ma in tutto questo c’è anche una notizia positiva: odiano la luce, teniamolo pertanto a mente!

Perché è importante eliminare gli acari del materasso?

Anche se richiede molto impegno e costanza, risulta fondamentale cercare di cacciare dalle nostre case e soprattutto dai nostri letti questi fastidiosi insetti, la loro presenza infatti può causare alla nostra salute non pochi disturbi.
Se qualcuno avesse dei dubbi in merito, comunichiamo nello specifico che gli  acari del materasso  possono  provocare  reazioni serie sull’organismo: dalle allergie, (rinite e/o asma)
a problematiche dermatologiche, come prurito, arrossamenti, eruzioni e dermatiti.
Non ci allarmiamo però, eliminarli è possibile!

5 utili e semplici consigli per eliminare gli acari del materasso

Per eliminare gli acari del materasso dobbiamo impegnarci impavidamente ogni giorno,
la battaglia contro questi parassiti infatti, non è per nulla semplice.
Ma seguendo dei semplici consigli i vincitori saremo noi.
Quindi armiamoci di tanta pazienza e partiamo!
Partendo dall’assunto che per eliminare gli acari del materasso la pulizia domestica
sarà la nostra vera alleata, andiamo a scoprire nello specifico utili consigli che possono veramente aiutarci a dormire sonni tranquilli e senza brutte sorprese.

  1. Cambio biancheria
    Ricordiamoci che gli acari si annidano nei tessuti non solo nel materasso, ma anche nelle lenzuola, nel copriletto, nelle federe, quindi è indispensabile per ridurre la presenza di questi animaletti,
    tassativamente una volta a settimana, cambiare la biancheria di tutto il nostro letto.
  2. Lavaggi ad alte temperature
    Il calore può sterminare gli acari, quindi laviamo a 60° tutto il corredo letto.
    Per aumentare la forza disinfettante è auspicabile aggiungere al lavaggio un bicchierino di aceto bianco.
  3. Aria e sole
    Come detto in precedenza, questi parassiti non sopportano la luce del sole, quindi ogni giorno prima di rifare il letto, arieggiamo la stanza facendo filtrare il più possibile i raggi del sole.
    Una volta ogni 15 giorni, materasso e cuscini vanno esposti al sole per qualche ora.
  4. Sì all’aspirapolvere e al bicarbonato
    L’aspirapolvere è un’ottima arma per eliminare da casa quanta più polvere possibile.
    Riducendo la polvere e i residui organici, si riducono drasticamente le sostanze di cui si alimentano gli acari del materasso e di conseguenza loro stessi.
    Per un’azione più intensa, prima di passare l’aspirapolvere, due volte al mese, spargiamo tre cucchiaini di bicarbonato di sodio su materasso, cuscini, lasciamolo agire per due ore e successivamente aspiriamo con l'aspirapolvere.
  5. Olio essenziale
    Per eliminare gli acari del materasso ci viene in soccorso anche madre natura con piante benefiche,
    ricche di proprietà purificanti e antibatteriche.
    Lavanda
    Una volta cambiato il letto, spargiamo su materasso, lenzuola e federe delle gocce di olio di lavanda,
    grazie alle forti proprietà antibatteriche questa essenza ci aiuterà ad allontanare questi fastidiosi animaletti.
    L’olio di neem
    Altra essenza ideale per cacciare gli ospiti indesiderati dal materasso è proprio il neem,
    olio vegetale ottimo antiparassitario e insetticida naturale.
    Diluito in acqua con l’aiuto di un erogatore spray spruzziamolo su tutti i componenti del letto.
    In base alla profumazione più gradita, possiamo realizzare anche altre miscele con altre tipologie di oli come: eucalipto, cedro, menta piperita.
    Tea tree oil
    Se ancora abbiamo dei dubbi su come pulire il materasso dagli acari, aggiungiamo al bucato
    l’olio essenziale di tea tree, un forte repellente contro i parassiti, riesce a chiuderne i condotti respiratori soffocandoli.

Come prevenire la comparsa di acari del materasso

Dopo aver scoperto come pulire il materasso dagli acari, è giunto il momento di pensare a come prevenirne la comparsa. Per raggiungere un risultato ottimale, le azioni di pulizia devono sempre essere associate a quelle di prevenzione.
Per tenere il più lontano gli acari dalla nostra stanza da letto possiamo:

  • -Limitare in camera da letto la presenza di tappetti, librerie aperte, peluche, vasi di fiori.
  • -Posizionare il materasso ad un’altezza di almeno 25 cm dal pavimento ed i mobili a una distanza di 10 cm dalla parete.
  • -Acquistare un materasso di qualità, un materasso capace di inibire la proliferazione degli acari.
    Preferiamo per questo materassi traspiranti, materassi formati da schiume in poliuretano che grazie alla loro struttura interna, ricca di vuoti d'aria, favoriscono il naturale circolo dell’aria tenendo a bada aria calda, umidità e acari.
  • -Cambiare spesso il materasso. Naturalmente anche seguendo tutti gli accorgimenti esistenti, sarà impossibile eliminare del tutto la presenza degli acari, quindi per la nostra salute e per il nostro riposo è bene cambiare
    spesso il materasso.
  • -Cambiare il cuscino. Una recente ricerca inglese sostiene che un decimo del peso del nostro cuscino potrebbe essere
    il risultato della somma del peso degli acari morti e dei loro escrementi.
    A maggior ragione è bene non affezionarci troppo a quest’ultimo, cambiarlo spesso e senza rimpianti!
  • -Una buona idea, quando acquistiamo componenti del letto, è quella di preferire sempre tessuti sfoderabili e
    lavabili in lavatrice
    ad alte temperature.

Anche se la battaglia contro gli acari del materasso è molto difficile, seguendo tutti questi accorgimenti i nostri riposi notturni saranno al sicuro e saremo certi di dormire sonni tranquilli!