">
  • Spedizione gratuita
  • Pagamenti sicuri
  • Made in Italy
  • Reso facile
MOJITO scontato fino al 54%! A partire da 369€ con 100 notti di prova e tasso zero. Acquista ora!
MOJITO scontato fino al 54%! A partire da 369€ con 100 notti di prova e tasso zero. Acquista ora!

L’ansia da Covid-19 disturba il ritmo sonno-veglia


Aspettando che tutto torni alla normalità, abbiamo pensato di farti compagnia e illustrarti dei piccoli accorgimenti per mantenere il giusto ritmo sonno veglia che in questo delicato momento potrebbe subire dei naturali scompensi.

Durante questi giorni così particolari e senza precedenti infatti, dove restare a casa rimane una priorità,
le nostre abitudini e i nostri ritmi quotidiani sono certamente e doverosamente rallentati.
Inoltre l’emergenza da Covid-19, spingendo l'acceleratore su ansia e paura, ha generato e continua a generare un comprensibile malessere emotivo.
La preoccupazione del contagio, il continuo senso di incertezza per l’oggi e per il domani,
mettono l'intero organismo in allerta e il primo riflesso negativo di tutto questo si ha immediatamente sul sonno.
Stili di vita così differenti dal solito, uniti a queste continue e stressanti tensioni emotive,
provocano per molti notti insonni conseguenti stravolgimenti del proprio ritmo sonno veglia,
fino ad arrivare a veri e propri stati di insonnia.
Oggi più che mai quindi diviene fondamentale, per il nostro benessere psicofisico,
prevenire e combattere questi insidiosi disturbi del sonno.
Scopriamo insieme una lista di consigli e rimedi contro l’insonnia ai tempi del coronavirus.

Cos'è il ritmo sonno-veglia?

Prima di scoprire i rimedi contro l’insonnia e come “mantenere in equilibrio” questo famoso ritmo sonno-veglia,
è opportuno capire cosa sia questo ciclo, come “funziona” e come incide sulla nostra quotidianità.
Il ritmo sonno-veglia  è una sorta di orologio biologico che determina puntuali condizioni del nostro corpo.
Questo complesso sistema interno si basa su stimoli provenienti dall’esterno e
ogni giorno viene regolato da molteplici fattori.
Secondo diversi studi, ogni ciclo, suddiviso in fasi di 3 ore, gestisce la produzione di alcuni ormoni e neurotrasmettitori che, a loro volta, regolano direttamente l’attività cerebrale e
stimolano il nostro organismo a fare un’attività rispetto ad un'altra.
Come ogni orologio che si rispetti quindi anche il ritmo sonno-veglia scandisce e favorisce puntualmente dei comportamenti naturali rispetto ad altri.
Ecco perché ogni alterazione o scombussolamento di essi agirebbe negativamente sul nostro sonno e
di conseguenza sul nostro benessere generale.

Disturbi del ritmo sonno-veglia: cause e sintomi

Senza dubbio, la situazione di emergenza che stiamo vivendo genera una condizione di forte stress e ansia
in tutti noi.
Questa costante preoccupazione e i ritmi molto più blandi che caratterizzano le nostre giornate,
(ci muoviamo di meno quindi ci stanchiamo di meno) influenzano negativamente il naturale ciclo di rilassamento notturno e provocano inevitabilmente spiacevoli alterazioni del ritmo sonno-veglia, come:

  • difficoltà ad addormentarsi;
  • risvegli durante la notte;
  • sonno leggero o disturbato;
  • risvegli precoci al mattino.

Questo sonno disturbato portano a un risveglio inadeguato.
Al mattino infatti, dopo una notte insonne, si prova la brutta sensazione di non avere tratto dal riposo troppo breve o poco rilassante, il consueto beneficio.
Quindi è importante, per prevenire l’insonnia, soprattutto in questo periodo, non sottovalutare questi piccoli campanelli d'allarme e seguire dei semplici accorgimenti per ripristinare un buon riposo.


Mantenere il giusto ritmo sonno-veglia: consigli utili

Per combattere e prevenire la comparsa di disturbi del sonno e ristabilire il giusto ritmo sonno-veglia è molto importante seguire degli accorgimenti durante tutto il giorno, dal mattino a sera.
Durante questi giorni così particolari infatti, i rimedi contro l’insonnia devono essere cercati proprio in tutte le nostre abitudini quotidiane.
Ma non perdiamo altro tempo e scopriamoli insieme.

  • Tabella di marcia: anche se in questi giorni non stiamo andando a lavoro o stiamo lavorando da casa, e siamo quindi soggetti a ritmi più lenti, è importante organizzare la giornata anche se casalinga, pianificando azioni e impegni ben precisi.
  • Sveglia costante: anche se le ore della giornata e della serata sono inevitabilmente più blande cerchiamo di
    mantenere stabile l’orario di addormentamento e di risveglio.
    Al mattino quindi svegliamoci sempre alla stessa ora, certamente non alle sei ma neanche quando capita.
  • Niente ore piccole: evitiamo di spostare troppo in avanti le lancette del nostro addormentamento e del nostro risveglio,
    fare le tre tutte le notti e svegliarsi tardi al mattino, alle lunghe, aumenta il rischio di insonnia.
  • Notizie e news: prima di andare a letto cerchiamo di evitare di leggere o ascoltare notizie sul Coronavirus.
    Selezionando fonti attendibili, dedichiamo agli aggiornamenti precise e stabilite ore diurne.
  • Niente tecnologia: prima di dormire evitiamo di guardare la televisione, di utilizzare pc e cellulari.
    La luce blu e le onde elettromagnetiche di questi apparecchi disturbano le onde cerebrali, alterando il sonno.
  • Sport: durante il pomeriggio facciamo un po’ di esercizio fisico, anche quello casalingo ci aiuterà a “stancare il corpo”,
    oltre a produrre endorfine e serotonina, preparandoci a un buon riposo notturno.
  • Serata rilassante: almeno due ore prima di andare a dormire dedichiamoci ad attività rilassanti come per esempio fare yoga, leggere un libro, bere una tisana calda.
  • Cena leggera: ceniamo sempre alla stessa ora, non consumiamo la cena dopo le 21 e prediligiamo cibi leggeri per facilitare la digestione.
  • No alla caffeina: per contrastare l'insonnia limitiamo la caffeina, nicotina e l’assunzione di sostanze stimolanti
    soprattutto nelle ore pomeridiane e serali.
  • Letto comodo: per assicurarci un sonno rigenerante scegliamo sempre un materasso e dei cuscini comodi
    adatti alla nostra persona.
    Scegliere il materasso giusto è fondamentale per dormire bene e non disturbare il ritmo sonno veglia.
    Un materasso adatto alla nostra persona ci garantisce inoltre un supporto adeguato e una postura ideale per la colonna vertebrale.
    Non dimentichiamoci mai infatti che riposare bene resta una delle azioni più importanti della nostra giornata e per il benessere dell'intero organismo.

Seguendo questi piccoli rimedi contro l’insonnia e pensando positivo,
anche se il momento che stiamo vivendo è molto delicato, siamo convinti che presto
torneremo a dormire sonni tranquilli e a rivivere insieme in quel mondo che oggi è solo in pausa.