Cosa mangiare a colazione per stare bene

Sai la novità? È nato Mojito, il materasso che placherà la tua sete di riposo! Solo 299€ per il matrimoniale con 100 Notti di Prova e Garanzia 15 anni. ACQUISTA ORA

cosa-mangiare-a-colazione-per-stare-bene

Cosa mangiare a colazione per stare bene

Il pasto più bistrattato della giornata, ma anche quello più importante. Scopriamo insieme cosa mangiare a colazione per stare bene nel resto della giornata.

 

La scusa di non avere tempo non vale più: noi di Baldiflex siamo convinti che per dormire e anche per mangiare il tempo va sempre trovato. E anche la colazione al bar, lo sappiamo, è uno dei piaceri della vita, ma cappuccino e cornetto tutte le mattine della settimana provocano un dissesto generale delle analisi del sangue e del girovita. Non dirci che non te l’avevamo detto! Noi, che pensiamo sempre alla salute dei nostri lettori, abbiamo raccolto qualche consiglio utile per capire cosa mangiare a colazione per stare bene e vivere sani.

 

1 – Non saltarla mai

Non importa dilungarci troppo: la mattina devi mangiare. Anche se non hai tempo, anche se hai lo stomaco chiuso e: “prima delle dieci riesco a consumare solo un caffè veloce”. No! Ripetiamo in coro: la colazione non si salta! Puoi adattarla ai tuoi ritmi e alle tue esigenze e trovare la quadra più idonea per te, ma non devi rinunciare a questo piacere. Il corpo viene da delle ore di digiuno e ha bisogno di energia.

 

2 – Bevi acqua

Ti capita di alzarti con il mal di testa? La mattina hai la bocca impastata? Bevi un bicchiere pieno di acqua prima di cominciare a mangiare, ancora meglio se tiepido. Questa abitudine contribuisce a ripulire il fisico da tutte le scorie accumulate durante la notte e anche a regolarizzare l’intestino. Il nostro corpo ha bisogno di essere idratato e, ancora di più, dopo una notte di sonno.

 

3 – Ricordati di assumere le fibre

Tra i cibi più consigliati a colazione, le fibre primeggiano. Questo perché saziano e permettono di arrivare lisci lisci all’ora di pranzo, riducono l’assorbimento degli zuccheri e favoriscono il transito intestinale. Via libera quindi a crusca, fiocchi d’avena, muesli, il tutto accompagnato da una manciata di frutta fresca e qualche pezzetto di cioccolata fondente.

 

4 – Prova le bevande vegetali

Tante persone non bevono latte vaccino poiché dopo l’assunzione sentono lo stomaco appesantito. Hai mai pensato di provare le bevande vegetali? Lo sappiamo, il sapore di un cappuccino di soia non si avvicina molto a quello tradizionale, ma cambiare fa bene. Le bevande vegetali come il latte di soia, il latte di avena, il latte di mandorle hanno pochi grassi e poco colesterolo. Sono quindi una valida alternativa da bere a colazione.

 

5 – Semi di lino e altri toccasana

Sono piccoli, ma prodigiosi. I semi oleosi arricchiscono la tua colazione e fanno tanto bene all’organismo. I semi di lino, ad esempio, sono ricchi di Omega 3 e sono l’ideale per chi soffre di stitichezza poiché ripuliscono il colon e il tratto intestinale dalle scorie. L’ideale è consumarli macinati sul momento, magari dentro allo yogurt oppure nel muesli, poiché sprigionano il meglio delle loro proprietà. Ci sono poi i semi di girasole che contengono la vitamina B12 oltre che i fitosteroli, utili per aumentare i livelli di colesterolo buono nel sangue. Anche i semi di zucca sono ottimi dato che fanno bene all’intestino, alla vescica e ai muscoli.

 

6 – La frutta: una nuova compagna di avventure

Una macedonia fresca, specialmente in estate, è il top per iniziare la giornata con il piede giusto. I tipi più consigliati sono: kiwi, banane, frutti rossi e agrumi. I kiwi sono un concentrato di vitamina C e sono ideali per chi soffre di stipsi. La banana aumenta il senso di sazietà e permette di arrivare allo spuntino di metà mattina senza sofferenza; inoltre è utile anche per abbassare la pressione sanguigna. I frutti rossi come mirtilli e lamponi sono ottimi antiossidanti e deliziosi se mischiati con lo yogurt. Gli agrumi come arance e pompelmi sono ottimi spremuti per un boost di energia.

 

Cosa ne pensi di questi consigli? Comincerai a fare colazione?

 

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *