Problemi di sonno? La causa può essere il tuo materasso

Sai la novità? È nato Mojito, il materasso che placherà la tua sete di riposo! Solo 299€ per il matrimoniale con 100 Notti di Prova e Garanzia 15 anni. ACQUISTA ORA

Problemi-di-sonno-insonnia

Problemi di sonno? La causa può essere il tuo materasso

Anche stanotte hai avuto problemi nel sonno? Il tuo riposo è continuamente disturbato e non riesci a trovare un perché? Non disperarti, proviamo insieme a individuare le cause del tuo malessere e a cercare di capire se il problema sia scatenato da un insospettabile fattore ambientale: il tuo materasso.

Se il numero delle pecorelle che conti per addormentarti o quello delle pagine dei tuoi libri preferiti che leggi ogni sera è sempre cospicuo, forse è arrivato il momento di indagare più precisamente sulle cause dei tuoi disturbi di sonno.

Dormire male di notte influisce negativamente su tutta la nostra attività quotidiana;
i problemi di sonno possono provocare veri e propri disturbi alla salute, infatti chi non riposa in maniera adeguata risulta essere più irascibile, avere problemi di concentrazione e di memoria.
Il riposo notturno è un processo essenziale per la salute psicofisica di ogni individuo e il nostro organismo per funzionare al meglio ha bisogno di “ricaricare le batterie”, riposando le giuste e le buone ore.
Quando si parla di insonnia infatti, ci riferiamo ad una condizione in cui si osserva una diminuzione della durata ma anche della qualità del riposo. In altre parole, si può parlare di disturbi del sonno quando una persona si alza al mattino e prova quella brutta sensazione di non avere tratto dal riposo l’adeguato beneficio perché troppo breve o poco rilassante.
Naturalmente una notte passata in bianco capita a tutti, girarsi e rigirarsi nel letto non riuscendo a prendere sonno è una cosa comune e non deve preoccupare.
Dobbiamo iniziare a preoccuparci se il numero delle notti senza sonno inizia ad aumentare.
I primi sintomi che possono aiutarci ad accendere il campanello di allarme sono:

  • impiegare troppo tempo a prendere sonno;
  • svegliarsi spesso durante la notte;
  • svegliarsi prestissimo al mattino e non riuscire più ad addormentarsi.

Cause dell’insonnia

Le cause e i fattori che comportano l’insonnia possono essere molteplici e differenti tra di loro; questi possono essere di natura psicologica, ambientale o causati da cattive abitudini personali.
Individuare e capire da quali fattori nascono i nostri disturbi del sonno può essere il punto di partenza per iniziare a comprendere il problema e a combatterlo.

  • Fattori psicologici: una vita frenetica, caratterizzata da preoccupazione, insoddisfazione, tensioni emotive, apprensioni familiari, problemi economici, causano ansia e stress che possono influenzare la qualità del nostro riposo.
  • Fattori ambientali: rumore, scomodità, temperature non adeguate possono determinare dei disagi e dei cambiamenti nella distribuzione degli stadi del sonno.
    La camera da letto, essendo il luogo destinato al nostro riposo, per permetterci di dormire sonni tranquilli deve rispettare dei canoni ben precisi.
    Quindi deve essere un posto silenzioso e tranquillo, la temperatura deve essere adeguata, né troppo caldo né troppo freddo, e soprattutto, il letto dove riposiamo deve essere molto comodo e consono alle nostre caratteristiche fisiche.
    La scelta del materasso infatti è molto importante, scegliere un materasso adatto alla propria persona che risponda alle proprie esigenze è fondamentale per assicurarsi un riposante e tranquillo sonno.
    Quando scegliamo il materasso dobbiamo tener conto del materiale di cui è composto, della sua rigidità e della sua lunghezza, senza dimenticarci però di considerare anche le nostre caratteristiche fisiche e comportamentali: il nostro peso e la posizione che assumiamo solitamente mentre dormiamo. Per riposare bene è importante scegliere un materasso capace di adeguarsi alla forma del nostro corpo.
  • Cattive abitudini: fumare, consumare cibi pesanti, assumere alcool prima di coricarsi influisce sulla buona digestione che è strettamente correlata al ciclo del sonno.
    L’utilizzo di smartphone e tablet prima di dormire ha un effetto nocivo per il nostro sonno.
    Gli schermi illuminati che emettono onde blu, rendono faticoso e difficile il prendere sonno di notte.

Rimedi naturali contro l’insonnia

Combattere l’insonnia non è sicuramente semplice però seguire delle abitudini salutari potrebbe aiutarci. Di seguito vi illustriamo dei consigli utili per provare a curare questo problema.

  • andare a dormire e alzarsi sempre alla stessa ora;
  • evitare il sonnellino pomeridiano e andare a letto quando si è assonnati;
  • evitare attività sia fisiche che mentali troppo impegnative per l’organismo prima di andare a letto;
  • cenare ad orari regolari, evitando cibi pesanti prima di andare a letto;
  • evitare o comunque limitare il consumo di bevande eccitanti, come il caffè ed il tè e di alcolici che favoriscono i risvegli durante la notte;
  • bere bevande calde come il latte e la camomilla che facilitano il rilassamento;
  • dormire in una camera il più possibile silenziosa e con una temperatura ambiente corretta;
  • assicurarsi di riposare in un letto comodo;
  • praticare una regolare attività fisica durante il giorno.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *