Quanti strati deve avere un materasso?

DOPPI SALDI fino al 28 marzo! SCONTO 50% sul prezzo di listino + 40% di EXTRA SCONTO su tutti i PRODOTTI, applicando il codice coupon PRIMAVERA in fase di acquisto.

Non perderti i nostri prodotti in super offerta: Materasso 3 Strati Sweet Armony, Materasso 3 Strati Memory, Materasso 1600 Molle indipendenti e Memory e Materasso 800 Molle indipendenti e Memory scontati oltre il 60%!

(Le promozioni Non sono cumulabili con i codici sconto)

quanti strati deve avere un materasso_Blog

Quanti strati deve avere un materasso?

Scegliere il materasso giusto per il tuo fisico e le tue esigenze, richiede tempo e ricerca di informazioni. La qualità del nostro riposo incide sul nostro stato di salute e sul nostro benessere e il materasso determina la qualità del nostro riposo. Per questo la scelta del materasso corretto è così importante.

Uno degli elementi da considerare quando si sceglie un materasso è il numero degli strati. Scopriamo assieme quanti strati deve avere un materasso per offrirti un buon riposo.

 

A cosa servono gli strati?

Per prima cosa devi sapere che gli strati del materasso hanno una duplice funzione.

La prima è quella di alleggerire la pressione sugli arti, dato che sulla superficie del materasso si forma una sorta di incavo che si adatta alla forma del corpo. Durante il riposo capita di cambiare la posizione del corpo ed è importante che il materasso si adatti immediatamente alla variazione. Nel caso dei materassi più recenti ed escluso quelli con le molle, solitamente il primo strato è realizzato in memory foam che ha la capacità di adattarsi alle curve del corpo. Gli strati inferiori invece sono realizzati in poliuretano che riesce a fornire rigidità e sostegno, così da compensare l’adattabilità del memory. La seconda funzione è appunto quella di sostenere le zone del corpo più sensibili, come ad esempio la parte lombare.

 

 

Quanti strati deve avere il materasso?

La quantità, l’altezza e il materiale di realizzazione degli strati incidono quindi sulle performance generali del materasso e sulla resa finale in termini di ergonomia.

I materassi alti dagli 11 ai 18 cm sono solitamente composti da 1 o 2 strati e sono adatti ai bambini fino ai 10-12 anni di età, la cui corporatura non è ancora così pesante da necessitare un forte supporto e rigidità. Dato che sono modelli piuttosto economici, sono un’opzione per chi ha una seconda casa, magari quella delle vacanze, e non hanno un alto budget a disposizione per arredarne le camere.

I materassi alti dai 19 cm ai 25 cm hanno un numero di strati superiore e sicuramente sono da preferire rispetto a quelli più bassi. Il numero di strati può variare da 2 a 4/5 e ognuno di questi varia in base alla densità e all’altezza e offre quindi diverse caratteristiche in termini di ergonomia.

Leggi anche: Altezza e densità del materasso, come scegliere?

Assodata l’importanza dello spessore generale, la scelta di quanti strati un materasso dipende dalle caratteristiche del tuo fisico e del tuo stato di salute. Non è possibile consigliare a priori un modello rispetto ad un altro. È necessario capire bene quali sono le esigenze e le caratteristiche del nostro fisico prima di prendere una decisione. Ad esempio più la tua corporatura è robusta, più avrai bisogno di sostegno, quindi un materasso con un maggior numero di strati e più alto farà al caso tuo.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *