quando-cambiare-materasso

Cambiare casa o arredamento è sempre eccitante, perché ci si può sbizzarrire con nuovi acquisti e si può personalizzare tutto ciò che si desidera. Una volta comprate, alcune cose poi si dimenticano, ma non sempre è un bene.
Un esempio? Il materasso. 

Quando cambiare il materasso? Cosa si deve sapere prima di acquistarlo?

Il materasso, sebbene spesso venga poco considerato, è fondamentale per la nostra vita.
Dormire bene è fondamentale per poter fruire di un benessere psico-fisico buono e per godere di un riposo di qualità è necessario poter fare affidamento su un discreto sistema letto. Il sistema letto vede in primo piano il materasso, elemento da scegliere con cura e attenzione.

Una volta selezionato il materasso, quest'ultimo durerà diversi anni e per tale
motivo è bene scegliere un prodotto di qualità sul quale riposare bene. Che sia in
memory foam, a molle insacchettate o in lattice, il materasso merita cura, poiché
solo in questo modo continuerà a mantenere le caratteristiche iniziali, quelle per le
quali è stato scelto lui e non un altro. Il consiglio è quello di cercare di mantenere
una corretta igiene e manutenzione del materasso, per potergli regalare una lunga
vita, ma soprattutto per mantenere la qualità iniziale.

Quando cambiare materasso e perché

I materassi durano circa dai 7 ai 10 anni, trascorsi i quali è bene iniziare a cercare un valido sostituto. La durata del materasso può oscillare e le variabili sono le più
diverse; dall'utilizzo alla manutenzione, passando per igiene e pulizia e altro ancora.
In molti se lo chiedono: quando è il momento di cambiare il materasso? Da cosa ci si accorge che il materasso sul quale stiamo dormendo è da sostituire? Molte volte capita di capirlo troppo tardi, quando ormai i primi problemi si sono già fatti strada, ma non è mai troppo tardi per correre ai ripari.

  • Dolori e doloretti.
    Quando il materasso inizia a dare i primi segnali di dover essere cambiato ecco che insieme ad essi si presentano i primi dolori. A volte capita di risvegliarsi più stanchi e doloranti di quando si è andati a dormire. Come è possibile? Semplicemente i motivi imputabili al materasso sono tre: o il materasso che è stato acquistato non era il prodotto adatto alle proprie esigenze, o il materasso acquistato è di scarsa qualità, oppure è giunto il momento di cambiarlo. Se il materasso è sempre stato un articolo valido e non ci ha mai causato problemi fino a un certo momento, ecco che allora la soluzione ai nostri acciacchi potrebbe risiedere nel cambio nel materasso, ormai esausto!

  • Si infossa. 
    Il trascorrere degli anni e un utilizzo quotidiano del materasso fanno sì che quest'ultimo possa modificare la sua tenuta, iniziando a “regalare” quella antipatica sensazione di infossarsi che certamente bene alla salute non fa. Questo “infossarsi” del materasso può significare che non è stato girato con regolarità oppure che è giunto il momento di comprare un materasso nuovo.

  • Sono passati troppi anni dall'acquisto. 
    Ebbene sì, anche i materassi hanno una data di scadenza. Non si tratta di prodotti eterni, anche se possono avere una durata decennale. Il materasso è la superficie sulla quale dormiamo notte dopo notte e deve garantire una buona qualità del riposo sempre anche dopo anni. Se passa troppo tempo è possibile che il comfort del materasso venga compromesso, ma non solo. Nonostante una buona manutenzione del materasso, gli allergeni, con gli anni, possono radicarsi con forza sulla superficie del materasso, procurando in alcuni casi fastidiose allergie.

  • È scomodo.
    Quando lo abbiamo comprato era comodissimo, ma con il trascorrere degli anni il materasso è diventato scomodo? Ecco che va cambiato. Il comfort è fondamentale per il materasso, perché dormire su una superficie confortevole è essenziale per tutti, giovani e meno giovani. Riposare bene e comodamente è alla base di una vita salutare e carica di energia, per questo poter disporre di una valida superficie sulla quale dormire è di primaria importanza.

Nonostante ci siano diversi campanelli d'allarme che dovrebbero far capire quando si sta avvicinando il momento di procedere con la sostituzione del materasso, in molti tendono a posticipare la questione finendo, in diversi casi, per compromettere la propria salute.

Un materasso che non è più in grado di alleviare la pressione su collo e schiena è un materasso che sicuramente non permette di riposare bene e comodamente ed è quindi da cambiare.

Cambiare il materasso nel momento giusto è fondamentale, perché si riduce il rischio di incappare in antipatici fastidi che, riposando su un materasso ormai scarso, possono insorgere.

Una volta presa la decisione di sostituire il vecchio materasso, il consiglio è quello di testare in prima persona i diversi prodotti presenti sul mercato, così da selezionare quello più adatto alle proprie esigenze e al proprio potere d'acquisto. Non temete, troverete sicuramente il materasso più adatto, sotto tutti i punti di vista.

Potrebbero interessarti...

Materasso Hybrid Sport FluttuoMaterasso Hybrid Sport Fluttuo
Materasso Hybrid Sport Fluttuo
Prezzo in offertaDa €369,00 Prezzo€738,00
Disponibile
Coppia cuscini memory FluttuoCoppia cuscini memory Fluttuo
Coppia cuscini memory Fluttuo
Prezzo in offerta€106,80 Prezzo€178,00
Disponibile
Materasso Hybrid BrosMaterasso Hybrid Bros
Materasso Hybrid Bros
Prezzo in offertaDa €269,00 Prezzo€538,00
Disponibile