Topper 7 cm: come scegliere l'altezza in base al materasso

Comprare o sostituire un vecchio materasso è qualcosa che capita a (quasi) tutti nel corso della vita.
Quello che spesso si sottovaluta, però, è che il sistema letto risulta fondamentale per il benessere e per tale motivo è da scegliere con estrema attenzione, al fine di evitare pentimenti e inutili spese.

Il sistema letto comprende tutto, dalle reti alle doghe, passando per struttura, piedini, cuscini e altro ancora, ma il vero protagonista è il materasso.
Il materasso, infatti, è quello che più incide sulla qualità del sonno, anche se da solo non è sufficiente a garantire un comfort completo e un riposo di qualità.

Ecco quindi che scegliere il materasso perfetto risulta spesso un'impresa ardua, fatta di prove, di raccolta informazioni, ma anche di ripensamenti e cambi idea, che per questo genere di acquisti sono sempre da prendere in considerazione.

Accanto al materasso c'è una serie di accessori con compiti ben precisi, che è bene considerare sin da subito, così da fare un acquisto completo a 360 gradi e perfetto da utilizzare immediatamente. Uno di questi complementi legati al materasso è il topper.

Topper materasso: cos'è?

Il topper si può definire come un specie di materassino sottile (o meno sottile a seconda dello spessore scelto) che si posiziona sopra al materasso.
È una superficie imbottita che viene utilizzata proprio come strato aggiuntivo al materasso.

Si vende separatamente al materasso, tanto che non tutti sanno della sua esistenza, tuttavia il topper è qualcosa che è sempre bene prendere in considerazione.
Si utilizza con facilità e molto spesso (quasi sempre ormai) i topper sono dotati di elastici posizionati su tutti e quattro gli angoli, che consentono di collocarlo agilmente e di mantenerlo fermo durante il sonno.

Generalmente il topper per il materasso viene collocato come strato intermedio tra materasso e coprimaterasso e può essere di altezze diverse.
Il topper ha uno spessore che va dai 3 cm ai 10 cm, ma quello che viene venduto con più frequenza è il topper di 5 cm.

Topper materasso. A cosa serve il topper?

Il topper è uno strato aggiuntivo posizionato sopra al materasso che si presenta come qualcosa di morbido, accogliente e davvero confortevole.

Una volta scoperta l'esistenza del topper, la sua struttura e il suo posizionamento, la domanda sorge spontanea: perché comprarlo? A cosa serve realmente il topper? È così necessario?

Come molti accessori, il topper si presenta come un prodotto facoltativo, senza il quale un riposo di qualità, su un materasso di qualità, è comunque assicurato.
Ma che succede quando il materasso non è poi così di buona qualità o inizia a presentare qualche difetto dovuto al tempo e all'utilizzo quotidiano?

Qui entra in gioco il topper, perfetto per correggere quei piccoli (o meno piccoli) difetti che può presentare un materasso non più nuovo o per salvaguardare un materasso appena comprato, così da renderlo più longevo conservandone le caratteristiche e le qualità originali a lungo.

Topper materasso. Vantaggi

Scegliere di utilizzare un topper per il proprio materasso conferisce diversi vantaggi, poiché è in grado di rispondere a molte esigenze che potrebbero nascere o modificarsi nel tempo.
Il topper, infatti, è spesso utilizzato per rendere più morbida una superficie troppo rigida, o, viceversa, per dare una maggiore rigidità a un materasso considerato troppo morbido.

Il topper, correggendo quei difetti che potrebbero crearsi col tempo nei materassi, è anche utile per fornire la giusta comodità a un materasso prossimo alla sostituzione, ma che si desidera ancora utilizzare per qualche tempo.

Non meno importante, tra i vantaggi di un topper c'è la sua trasportabilità: leggero, maneggevole e comodo da trasportare, il topper è una delle scelte più in voga per seconde case o case vacanza, ma anche per tutte quelle situazioni in cui si desidera dormire bene senza un grosso impegno economico.

Topper 7 cm. Come scegliere il topper per il materasso

Essendo disponibile in diverse altezze, il topper è un prodotto che richiede determinate conoscenze. Affidarsi a qualcuno di competente in fase di scelta è sempre una buona idea, così da essere più convinti e sicuri di ciò che si sta comprando.
Il topper presenta imbottiture diverse che vanno dal memory foam al lattice, ma anche poliuretano espanso (water foam), fibre naturali e altro ancora e non tutte sono adatte a ogni esigenza, quindi un parere esperto risulta fondamentale.

Il topper 7 cm è un'altezza ottima (un pochino più alta della media, considerando che tendenzialmente il topper più acquistato è quello di 5 cm) e utile per svolgere tutte le funzioni che un topper può sostenere.
Se il materasso è particolarmente scadente, ma non lo si può sostituire per una serie di motivi, ecco che un topper può salvare il riposo, garantendo comfort e relax di qualità.

Topper materasso quanto costa? Prezzi e opinioni

Un topper di qualità è certamente considerato da tutti come un articolo valido, un vero aiuto in molte occasioni e situazioni.

Prima di comprarlo ci si interessa al prezzo, così da sapere quanto sarà l'impegno economico; un topper può avere prezzi diversi, come  facile immaginare, che variano a seconda della dimensione, dell'altezza e della tipologia.

Il topper può costare anche poche decine di euro, arrivando anche a cifre maggiori, che superano i 200,00 euro.

Potrebbero interessarti...

Materasso Hybrid Sport FluttuoMaterasso Hybrid Sport Fluttuo
Materasso Hybrid Sport Fluttuo
Prezzo in offertaDa €369,00 Prezzo€738,00
Disponibile
Coppia cuscini memory FluttuoCoppia cuscini memory Fluttuo
Coppia cuscini memory Fluttuo
Prezzo in offerta€106,80 Prezzo€178,00
Disponibile
Materasso Hybrid BrosMaterasso Hybrid Bros
Materasso Hybrid Bros
Prezzo in offertaDa €269,00 Prezzo€538,00
Disponibile